Immagine di Lucca
Centro di Cultura di Lucca



Vita dell'Associazione


SUCESSO PER LA WEB CONFERENCE "OLTRE LA PANDEMIA: QUALI OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI?"

Sono state circa cinquanta le persone collegate al webinar dello scorso 14 ottobre in cui Alessandro Rosina ha illustrato i risultati del Rapporto giovani 2021.
Lo scorso 14 Ottobre il professor Rosina ha offerto indicazioni, spunti di riflessione, prime risposte e linee d’intervento su come i giovani hanno vissuto il 2020.
Gemma Giannini, presidente del Centro di cultura di Lucca, ha introdotto la conferenza interrogandosi su quale sia stato l’impatto nelle scelte formative durante la pandemia, le conseguenze sulle opportunità occupazionali riguardo alle modalità di lavoro e sui progetti di vita.
Se siete interessati trovate qui l'articolo di Lucca In Diretta e qui l'articolo de La Gazzetta di Lucca.
L'intero incontro è disponibile su youtube.


I GIOVANI E PANDEMIA, QUALE FUTURO?

Se è vero che dopo ogni momento difficile si schiudono grandi e nuove opportunità, allora c’è da dire che mai come oggi il futuro sia da guardare con ottimismo. Tuttavia, la pandemia continua a sembrare una sorta di morsa che non si allenta, e sul fatto che i giovani siano fra coloro che maggiormente rischiano di restarne schiacciati, potrebbero non esserci dubbi. Nei tredici mesi in cui il mondo è stato sconvolto dal Covid-19, la visione del dopo sta mutandosi in un più realistico durante. Infatti, è diventato irrealistico pensare a cosa un giovane potrà o vorrà fare in un ipotetico periodo post-pandemia. Preferibile pertanto ragionare su come le nuove generazioni potrebbero attraversare al meglio lo stato attuale delle cose, perchè la pandemia toccherà anche il futuro, con la speranza che esso sia a breve, brevissimo termine.
E su questa tematica così vasta, complessa e contemporanea, il Centro di Cultura per lo Sviluppo di Lucca ha organizzato una Web Conference dal titolo “Giovani e pandemia: quale futuro?”, visible cliccando qua.


LA GIORNATA PER L’UNIVERSITÀ CATTOLICA

Il sogno di padre Agostino Gemelli e di Armida Barelli, presto beata, è diventato grande: l’Università Cattolica compie 100 anni. Un’avventura appena cominciata. Promossa dall’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore dell’Ateneo, domenica 18 aprile si celebra la Giornata per l’Università Cattolica. La ricerca d’eccellenza, il servizio reso al bene comune, il grande impegno nel corso della pandemia: tutto questo è reso possibile grazie al legame dei cattolici italiani con il loro Ateneo

Per avere maggiori informazioni, clicca qua

Giovani del sud, presente e futuro

Sono presentati martedì 19 gennaio, nel webinar “Giovani del Sud, presente e futuro”, i dati dell’ Osservatorio Giovani Sud dell’ Istituto Giuseppe Toniolo, in collaborazione con la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e con l’Università Cattolica.
La riflessione ha mostrato le mosse dalle ricerche realizzate dall’Osservatorio Sud, analizzando principalmente le due macroaree geografiche italiane ed evidenziando fattori e fenomeni per alcuni aspetti trasversali, per altri caratterizzanti la condizione giovanile nel Sud Italia. Alcuni dati sono stati presentati da Francesco Del Pizzo e Stefania Leone seguendo il doppio binario che traccia, da un lato, le criticità emergenti dalla comparazione Nord-Sud, dall’altro, il potenziale di sviluppo del Sud.

Per vedere il video, clicca qua, mentre per vedere la descrizione completa dell'evento (incluse le varie slide presentate) clicca qui

Ambiente: giovani italiani convintamente “green”


La salvaguardia del patrimonio naturale del pianeta è uno dei temi che sta più a cuore ai giovani italiani. Esiste un ampio convincimento del valore comune che esso rappresenta, ma anche dei rischi legati all’impatto dei cambiamenti climatici, in larga parte prodotti dai nostri comportamenti. L‘81,8% si dice disposto a cambiare le proprie abitudini per ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici sul pianeta, mentre l‘82% dichiara di essere disponibile a ridurre al minimo gli sprechi (dall’acqua alla luce, dalla plastica al cibo).

È quanto emerge da una indagine condotta dall’Osservatorio giovani dell’Istituto Giuseppe Toniolo, con il sostegno di Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo, su un campione di 2000 giovani nati tra il 1982 al 1997.

Per saperne di più clicca qua

I valori delle nuove generazioni. Rapporto Giovani 2020


“I valori delle nuove generazioni. Rapporto Giovani 2020” è il tema del webinar, organizzato dall’Istituto Giuseppe Toniolo e Università Cattolica del Sacro Cuore, andato in onda lunedì 19 ottobre 2020.
Ospiti della diretta streaming Paola Bignardi, coordinatrice Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, Elena Marta, docente di Psicologia Sociale e di Comunità all’Università Cattolica del Sacro Cuore, Marco Tarquinio, direttore Avvenire, e Don Matteo Cella, curato a Nembro, con la moderazione di Roberto Fontolan.
Durante il webinar, sono stati presentati i dati salienti del nuovo Rapporto Giovani 2020, edito da Il Mulino.

Per vedere il video, clicca qua

Osservatorio Giovani


Nel nostro Paese, i giovani si trovano spesso al centro del dibattito pubblico. Si avverte allora la necessità di punti di riferimento, strumenti che siano in grado di far luce sui bisogni delle nuove generazioni e sulla loro complessa realtà. L’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, ente fondatore dell’Università Cattolica, ha voluto raccogliere questa sfida. Ecco perchè, nel 2012, ha realizzato il primo Rapporto Giovani, la più estesa ricerca disponibile nel nostro Paese sull’universo giovanile, fornendo dati comparabili a livello internazionale con la collaborazione del Laboratorio di Statistica dell’Universitù Cattolica e grazie al sostegno di Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo.
In forza delle competenze e dell’esperienza di questi anni, l’Istituto Toniolo ha ampliato l’orizzonte dell’iniziativa, dando vita a un vero e proprio Osservatorio. Quest’ultimo si propone come uno dei principali punti di riferimento in Italia sulla condizione dei giovani, fornendo dati, analisi e notizie che possano esplorare a fondo una componente essenziale della nostra società. Si tratta dei cosiddetti Millennials – i nati fra il 1980 e il 2000 –, ossia studenti, laureati e lavoratori da cui dipende in gran parte il futuro della nazione. Nel complesso, il progetto punta a concentrare l’attenzione pubblica sull’universo giovanile e le tematiche a esso legate, contribuendo così a meglio orientare politiche, servizi e progettualità

Per saperne di più clicca qua
Istituto Toniolo


istituto toniolo

Da 100 anni al servizio degli studenti, dell’Università e della società

L’Istituto Giuseppe Toniolo di studi superiori è l’ente fondatore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha il compito di garantirne il perseguimento dei fini istituzionali, in particolare in ordine alle scelte strategiche e culturali, nonchè agli indirizzi ideali e formativi dell’Ateneo.

Promuove il legame tra l’Università Cattolica e le diocesi italiane, sostiene l’inserimento in Università di studenti meritevoli attraverso un piano di borse di studio e la valorizzazione del progetto formativo dei Collegi in Campus, concorre al processo di internazionalizzazione dell’Ateneo.

L’Istituto contribuisce alla terza missione dell’Università e partecipa al dibattito pubblico, avviando progetti di ricerca e indagini che abbiano come fine il miglioramento della vita sociale e culturale del Paese; nel 2011 l’Istituto avvia l’Osservatorio Giovani, nel 2019 lancia il progetto Laboratorio Futuro.

Per saperne di più clicca qua